Antanas Gouga

Andare in basso

Antanas Gouga

Messaggio  Admin il Gio Ott 02, 2008 2:02 am

Antanas Gouga ovvero "Tony G" è sicuramente uno dei personaggi più discussi nel panorama del poker internazionale. Nato in Lituania nel 1973, ad 11 anni si trasferisce in Australia dove prenderà residenza. Da bambino divenne il Campione Lituano del Cubo di Rubik. La sua fama di giocatore aggressivo e trashtalker si viene a creare durante il final table del WPT Grand Prix a Parigi nel 2003, quando Howard Lederer si rifiutò di stringergli la mano, dopo che per tutta la durata del tavolo non fece altro che parlare ed insultare i suoi avversari al tavolo. Allo stesso tempo, quello fu il primo risultato della carriera da pro da parte di Antanas Gouga, all'anagrafe Lituana.
Nel 2004 arriva ITM in 2 tornei delle World of Series of Poker, 7 card stud e Pot Limit Texas Hold'em.La fama, anche in Italia grazie alla trasmissione Poker Mania, arriva con il secondo posto sempre al WPT Grand Prix del 2004. Infatti, in questa occasione passerà alla storia l'Heads Up tra lui ed il brittanico Surinder. Il suo avversario per tutto l'HU mantenne una pazienza fuori dal comune, con un Tony G sicuramente alticcio e molesto.
Tutto questo fino ad un certo punto, quando poi Surinder Sunar inizia a perdere la pazienza, mostrando una serie di tic nervosi, fino a quel momento contenuti. Nonostante il secondo posto, questa occasione divenne la consacrazione del personaggio Tony G, che quasi tutti oramai conoscono nel mondo del poker. Nel 2005 vince il Campionato Europeo di Poker vincendo £260.000, e partecipa al final table de World Speed Poker Open. Nel 2006 vince il torneo dei tornei, per un personaggio come lui: il WPT Poker di Bad Boys II Da ricordare la mano contro Matusow quando con T8 off riesce a far scoppiare i KK di Mike "The Mouth" Matusow. Sempre nello stesso anno, partecipa per conto dell'Australia, all'International Championship Poker concludendo al secondo posto. Anche qui una chicca da Trash Talker che tutti gli amanti del poker avranno visto almeno una volta. Durante il tavolo finale, contro il russo Perry, va in allin con A2 ed una volta chiamato dall'avversario inizia ad insultarlo. Il board gli è favorevole ed elimina l'avversario, forse in questo caso in lui è uscita la vera nazionalità lituana. Tutto questo sotto lo sguardo esterefatto, dal non saper se ridere o rimanere sbalordito, di Sam Farha. Chiude l'anno con la vittoria del Betfair Asian Poker Tour.
Nel 2007 partecipa al Poker After Dark, chiudendo al terzo posto dietro a Phil Ivey. A novembre vince un torneo a Mosca, con 205000$. Nel suo blog ha dichiarato di aver lasciato tutta la vincita in beneficenza, ispirandosi a Barry Grenstein.
Come uno dei suoi miti, Doyle Brunson, ha una poker room personale sul circuito ipoker. Nonostante questo è uno dei principali esponenti della nuova room T6 poker nata agli inizi del 2008.

I RISULTATI IN CARRIERA:
http://pokerdb.thehendonmob.com/player.php?a=r&n=267
avatar
Admin
Admin

Messaggi : 135
Data d'iscrizione : 01.10.08
Età : 33
Località : Roma

Visualizza il profilo http://pokerclub.forum.st

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum