Check raise

Andare in basso

Check raise

Messaggio  Admin il Gio Ott 02, 2008 12:29 pm

Il check – raise è uno strumento molto importante nell’arsenale di un giocatore. Il suo uso è molto diverso a seconda che si giochi con o senza limiti. Molti giocatori usano il check-raise senza conoscerlo appieno e questo costa loro molti grossi errori.Nel gioco con limite il check-raise è usato spesso come tattica per aumentare il piatto.

Ad esempio, se abbiamo una doppia coppia e pensiamo che una puntata arriverà dall’ultimo giocatore del tavolo, un check-raise costringerebbe gli altri giocatori maggiormente indecisi di quanto farebbe una semplice puntata da parte nostra.
Ci sono anche occasioni dove avremo mani forti e dove sarebbe preferibile coinvolgere più giocatori possibile nel piatto per aumentare la posta piuttosto che intimorirli per farli passare; spesso ci troveremo di fronte a dei dilemmi sul fatto di rilanciare oppure no. Idealmente se abbiamo una mano forte dobbiamo tentare di coinvolgere altri utenti nel piatto, pertanto fare più scommesse piccole piuttosto che un rialzo. Se invece volessimo eliminare i giocatori dal piatto potremmo pensare ad utilizzare dei ripetuti rialzi. L’utilizzo del check-raise permette comunque di costruire dei buoni piatti se i giocatori alla nostra sinistra faranno una puntata prima di noi.




Nel No Limit hold’em il check-raise non è molto importante come giocata; questo non significa che non sia parte di strategie vincenti, ma solo che non è fondamentale per potarle a termine.
Come spesso accade è determinata la quantità di chips in nostro possesso per determinare se sia il caso di eseguire un check-raise oppure no. Questo si verifica in particolar modo se puntiamo ad utilizzare il check-raise per un semi-bluff con una mano ad incastro. Vorremo infatti evitare l’eventualità di trovarci con un check-raise di circa metà delle nostre chips al flop e trovarci quindi con una situazione piuttosto complessa qualora l’incastro previsto non fosse riuscito. Sarebbe molto meglio se la quantità di chips in nostro possesso ci consentisse di andare all-in e trasferire la pressione sul nostro avversario, che rischierebbe l’eliminazione e che qualora chiamasse ci permetterebbe comunque di avere ancora due carte a disposizione. E’ molto meglio che mancare l’incastro e dover abbandonare la mano con un sacco di denaro nel piatto!
Quando eseguiamo un check-raise nel No limit hold-em dobbiamo anche calcolare se prevediamo di seguire l’eventuale ulteriore rialzo di un avversario: specialmente se utilizziamo il check-raise per un bluff è meglio passare qualora gli avversari decidessero di proseguire. Chiaramente il check-raise è una buona soluzione se abbiamo una mano molto forte e il nostro avversario è costretto ad andare all-in. Il check-raise non è consigliato quando ci lascia troppi dubbi su cosa fare dopo: tentiamo di evitare queste situazioni.
avatar
Admin
Admin

Messaggi : 135
Data d'iscrizione : 01.10.08
Età : 33
Località : Roma

Visualizza il profilo http://pokerclub.forum.st

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum